LE PAPULE PIEZOGENICHE DEL PIEDE

Dott. Luciano Schiazza
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Specialista in Leprologia e Dermatologia Tropicale
Via Cesarea, 17/4
16121 Genova
cell 335.655.97.70 - studio 010.590270
www.lucianoschiazza.it

 

Con papule piezogeniche (dal greco piesis = pressione) del piede si fa riferimento a piccole protuberanze di forma rotondeggiante, di consistenza molle, del diametro di circa mezzo centimetro, del colore della pelle, che compaiono sulla parte posteriore della faccia interna del piede, quando il soggetto è in ortostatismo (in piedi), per scomparire quando si solleva il piede da terra.

Possono essere dolorose.

Sono più comuni nell’età compresa tra i 20 e 30 anni, soprattutto in soggetti che praticano attività sportiva intensa e sottopongono i piedi a grossi stress pressori.

Si manifestano a seguito di un difetto della rete (setti connettivali) che contiene il tessuto adiposo (il grasso) sottocutaneo: infatti le papule che appaiono non sono altro che lobuli adiposi che erniano nel derma (la parte più profonda della pelle).

Non vi è terapia specifica. Se dolorose, possono esser di supporto solette di gomma.