English version

FIBROCHERATOMA DIGITALE ACQUISITO

Dott. Luciano Schiazza
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Specialista in Leprologia e Dermatologia Tropicale
Via Cesarea, 17/4
16121 Genova
cell 335.655.97.70 - studio 010.590270
www.lucianoschiazza.it

Il fibrocheratoma digitale acquisito è una lesione benigna che si manifesta preferibilmente sulle dita della mani e dei piedi.

Furono Bart e coll. a coniare questo nome nel  descrivere una lesione benigna di forma allungata situata sulle dita.

fibrocheratoma digitale acquisito

Il fibrocheratoma digitale acquisito si presenta come una lesione unica, non dolorosa o pruriginosa, ben circoscritta, del  colore della pelle o rosata, cupoliforme o allungata. Raramente supera il centimetro e mezzo di altezza o nel diametro. Un carattere clinico caratteristico della lesione è la presenza alla sua base di un bordino di pelle rilevata, desquamante.

Nella sua forma più  comune il fibrocheratoma digitale acquisito istologicamente presenta una ipercheratosi dello strato corneo con epidermide acantosica che circonda una derma in cui le fibre collagene sono disposte lungo l’asse verticale della lesione. Numerosi  i capillari, i fibroblasti tra le fibre collagene.

fibrocheratoma digitale acquisito

La patogenesi del fibrocheratoma digitale acquisito non è nota: taluni ritengono che sia conseguenza di un evento traumatico, nonostante molti pazienti nell’anamnesi non ricordino alcun trauma precedente. L’ipotesi più accreditata indicherebbe in un danno minimo, non apprezzabile clinicamente, l’evento in grado di promuovere la nascita della lesione.

La diagnosi differenziale si pone, tra le varie ipotesi relazionabili all’aspetto clinico, con il dito soprannumerario, il fibroma sclerotico, il dermatofibroma, la fibromatosi digitale infantile. A favore del fibrocheratoma  digitale acquisito il  collaretto rilevato e separato che circonda la lesioni.

La lesione non regredisce spontaneamente. L’escissione chirurgica è il trattamento di scelta.